/ Salute / Pidocchi: come prevenirli

Pidocchi: come prevenirli

A Settembre Clarissa ha cominciato la scuola materna e una delle prime cose che ho pensato in quel periodo, dopo al classico “oddio quanto sta crescendo in fretta” è : ” adesso si ammalerà una settimana sì e una no“.

Ovviamente ne ho avuto la conferma già a partire da ottobre, quando ha cominciato ad avere otite ed influenza con cadenza mensile, precisa come un orologio svizzero.

Certo è che non avevo fatto i conti con il vero significato di una comunità di quasi mille bambini che sono insieme cinque giorni a settimana: i pidocchi!

A poche settimane dall’inizio della scuola, quando ancora Clarissa stava facendo l’inserimento, sul cancello d’ingresso hanno appeso un cartello con scritto:

SI SONO VERIFICATI CASI DI PEDICULOSI.

SI RACCOMANDANO I GENITORI DI EFFETTUARE GLI OPPORTUNI CONTROLLI

 

E la mia espressione è stata questa:

Risultati immagini per emoticon aiuto

 

Ancora prima di arrivare a casa avevo già chiamato le mie esperte del settore, ossia mia sorella e mia cognata, entrambe maestre, la prima di scuola materna, nonché mamma di quattro, e la seconda di nido, nonché mamma di tre (sì, siamo una famiglia numerosa!).

Da entrambe ho avuto la stessa risposta: parti subito con lo shampoo al Tea Tree.

 

Conoscevo già le proprietà del Tea Tree, un olio essenziale davvero fantastico, con proprietà antisettiche e antibatteriche, ma che fosse un formidabile alleato anche per la lotta ai pidocchi lo ignoravo.

Tra le tante cose il Tea Tre può essere utilizzato anche per:

  • uso antibiotico (per raffreddore, febbre, bronchite, mal di gola, cistite, candida ..);
  • uso topico (funghi della pelle, micosi delle unghie, ustioni..);
  • uso mucolitico (per combattere muco e catarro);
  • uso antinfiammatorio ( gengiviti, afte, bruciori e pruriti);
  • antiparassitario.

Insomma, una sostanza che ha del miracoloso (se pura!) e che io tengo sempre in casa perché è davvero il rimedio per tutto (o quasi!)

Appena arrivata a casa ho preso la mia bella boccetta di Tea Tree e ne ho versato 4-5 gocce nello shampoo di mia figlia.

Risultato?

E’ l’unica che ad oggi non ha preso i pidocchi

(spero di non tirarmi la zappa sui piedi con questa frase!)

Quindi, come sempre, prevenire è meglio che curare! Il Tea Tree puro è davvero potente per cui non è necessario utilizzarlo ad ogni shampoo, bastano due applicazioni a settimana per un risultato ottimale.

Oltre alle caratteristiche sopra elencate, il Tea Tree ha anche un forte odore, ulteriore motivo per cui i pidocchi ne stanno alla larga.

Ovviamente quando va a scuola, a danza o al parco, le lego sempre i capelli in una bella coda di cavallo, o in una treccia morbida o ancora le faccio i codini, evito di lasciarglieli sciolti perché in questo modo i parassiti hanno meno possibilità di potersi attaccare.

Nonostante tutto questo però c’è sempre la possibilità che questi dannati pidocchi le facciano visita, per cui bisogna essere preparati.

I pidocchi non sono il segnale di una scarsa igiene personale tant’è vero che vivono e si riproducono più facilmente in ambienti puliti e secchi, purtroppo però passano da una testa all’altra in pochissimo tempo, in particolare nelle occasioni di vita sociale dei bambini come la scuola, il parco o le varie feste.

 

Una volta che questi maledetti vengono a farci visita è bene prima di tutto avvertire la scuola, in modo che anche gli altri genitori possano mettersi sul chi va là. Poi non resta che combatterli! In commercio ci sono molti prodotti appositi, studiati per debellarli in poco tempo.

I pidocchi si trovano più facilmente dietro le orecchie, nuca e tempie, le uova si vedono ad occhio nudo anche grazie al loro colore molto chiaro,

Risultati immagini per pidocchi bambini

mentre gli adulti si confondono tra i capelli per cui è bene dotarsi di un pettinino apposito a denti molto stretti in modo da poterli eliminare in tutta sicurezza.

Risultati immagini per pettine pidocchi

Il pidocchio vive in media un mese, ma la femmina può deporre fino a 10 uova al giorno per cui bisogna correre ai ripari immediatamente appena si ha conferma del contagio.Risultati immagini per ciclo vita pidocchi

 

Una volta iniziata la cura è fondamentale pulire e disinfettare anche spazzole, lenzuola, cappelli, sciarpe e tessuti in generale a contatto con la testa infestata.

 

Copyright foto in evidenza: Fotolia
The following two tabs change content below.
Parola di Mamma

Parola di Mamma

Redazione
Parola di Mamma

Ultimi post di Parola di Mamma (vedi tutti)

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *