/ Gravidanza / L’orgasmo in gravidanza: il migliore della vita

L’orgasmo in gravidanza: il migliore della vita

Un fattore che spesso le mamme in dolce attesa hanno la tendenza a tralasciare è sicuramente il sesso.

Il sesso in gravidanza. Una cosa di cui non si parla mai abbastanza.

Il sesso in gravidanza non solo è sicuro, ma è anche consigliato (nel caso in cui non ci sia nessun tipo di problema), sia per vivere serenamente questo momento particolare, che per mantenere l’intimità di coppia.

Sappiamo tutte come ci si sente in gravidanza, spesso non ci riconosciamo nel nostro corpo che cambia forma velocemente e nella maggior parte dei casi siamo colpite dai tipici fastidi e dolori di questo periodo. Parlo per esperienza personale, ma sono certa che anche molte di voi non si sono sentite, o non si sentono, al 100%.

Inoltre, il pensiero che la nostra piccola creatura sia proprio lì, letteralmente in mezzo a marito e moglie, ci crea mille blocchi e mille paranoie, mettendo un freno a tutti i nostri pensieri a luci rosse.

Eppure il desiderio sessuale non accenna a diminuire.

La colpa è tutta degli ormoni, in gravidanza infatti gli estrogeni aumentano, di conseguenza aumenta anche l’afflusso di sangue ai genitali e all’utero. Ma il vero colpevole è l’ossitocina, diversamente conosciuto come l‘ormone dell’amore, che si presenta dal primo all’ultimo mese di gravidanza.

Tutto ciò rende i sensi della gravida particolarmente sensibili e questo porta a godere maggiormente delle sensazioni piacevoli. In termini fisiologici quindi raggiungere l’orgasmo è più facile in gravidanza, e anche decisamente più intenso.

L’orgasmo in gravidanza è decisamente il migliore di tutta la vita.

Sono poi i pensieri e i timori di nuocere al bambino che frenano il piacere e il desiderio. Ma se la gravidanza non ha particolari problemi e tutto procede come da manuale (sarà il vostro medico ad informarvi se è meglio astenervi dalle pratiche sessuali o meno), non c’è nessun motivo valido per nascondersi dietro un velo di castità e rimandare i momenti intimi con il partner a dopo il parto.

Anche perché, care future mamme, ve lo voglio dire: prima di riprendere una piena e consapevole gestione delle vostre parti intime, ne passerà di acqua sotto i ponti; non solo per una natura fisiologica (il puerperio solitamente va dai 15 ai 30 giorni) ma anche perché dopo non avrete né tempo né le energie per poterlo fare!

Per cui, care amiche in dolce attesa, godetevi i vostri orgasmi stellari!

 

 

 

Inoltre vi consiglio di leggere…

 

Sesso in gravidanza: cosa è sicuro e cosa no

 

 

The following two tabs change content below.
Parola di Mamma

Parola di Mamma

Redazione
Parola di Mamma

Ultimi post di Parola di Mamma (vedi tutti)

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *