/ / Asilo nido? No, Tagesmutter!

Asilo nido? No, Tagesmutter!

Matteo ha 13 mesi.

Io lavoro da quando lui ha compiuto 6 mesi.

Ergo, mentre sono in ufficio…dove sta???

Premessa: ho la (s)fortuna di avere una mamma ancora giovane. Il che significa che va ancora a lavorare. Per fortuna (stavolta senza ‘s’ davanti) fa un semi part time (nel senso che lavora solo due pome a settimana), per cui solitamente al pomeriggio Matt sta con la nonna.

L’anno scorso, quando ho iniziato a ragionare sulle mie modalità di rientro al lavoro, non avevo molta scelta: essendo nato a settembre 2013, era rimasto fuori dalle graduatorie dei nidi per l’anno 2013/2014.

Per cui da febbraio 2014 a settembre 2014…dove mettere mio figlio era affar mio (grazie Italia!).

Per fortuna da qualche anno a questa parte, dall’estero è stata “importata” una nuova figura professionale: la TAGESMUTTER.

nanna

Di cosa si tratta?

La Tagesmutter (dal tedesco “mamma di giorno”) è una persona, adeguatamente formata, che offre educazione e cura  a casa propria, a piccoli gruppi di bambini (fino a un max di 5), principalmente nella fascia d’età 0-3 anni (anche se in realtà può tenerli fino ai 6 anni…questo, almeno, nella mia città – Parma).

Questa scelta mi ha garantito la tranquillità di sapere che mio figlio era in mani fidate, e la flessibilità di stabilire l’orario in base alle esigenze precise di Matteo e della nostra famiglia, anche in caso di variazioni last minute.

Matteo e la merenda

 Tra l’altro l’anno scorso si è ammalato pochissimo (l’unico episodio febbrile…lo ha preso al mare in una giornata con me e il papà!), solo qualche raffreddore che si è fraternamente preso e passato con le altre due bimbe con cui andava dalla tata.

Un vero sogno!

Quest’anno, Matteo era stato preso in un nido comunale. Ma, lo ammetto, ci siamo trovati talmente bene lo scorso anno (inserimento lento e graduale, aggiornamento via whatsapp quotidiano con info sull’andamento della mattinata e foto, tante tante foto del mio cucciolo), che un po’ mi sarebbe dispiaciuto lasciare la nostra tata!

E poi il nido dove era stato preso non era tra le mie prime preferenze (era la quarta scelta!) non era logisticamente comodissimo, avrei comunque avuto il problema di dove lasciare Matteo quando mia mamma lavorava il pomeriggio…insomma, dopo lunga conciliazione familiare (mio marito era pro nido, io pro tata)…indovinate chi l’ha spuntata? 🙂

E così anche quest’anno Matteo se ne va tutti i giorni a giocare dalla sua tata bella! Per esperienza personale, quindi, promuovo a pieno il servizio fornito dalle tagesmutter!

 Siete curiose di conoscere la tata di Matteo? Potete farlo QUI…special guest Matteo (un cucciolino – il video è stato girato questa primavera)!!!

Irene

PS: troverete questo post anche sul mio blog LavoroDaMamme

Le foto in questo articolo sono una gentile concessione di MammaShalma

La foto in evidenza è presa dal web

The following two tabs change content below.
Irene

Irene

Writer a LavoroDaMamme
Ciao a tutti!Sono Irene, ho 30 anni e poco più, sono la mamma di Matteo e la moglie felice di Andrea (da molti definito un santo per la sua pazienza nei miei confronti).Lavoro nell'organizzazione di eventi sportivi (proprio io, la donna meno sportiva dell'universo!) ed è un lavoro che adoro, perché, precisina e pignolina, amo alla follia la pianificazione! Essere mamma mi ha aiutata a diventare un po' più elastica e a lasciarmi andare all'improvvisazione...per fortuna! Spesso mi sento una specie di equilibrista, che cerca di fare tutto al meglio mantenendo in equilibrio vita professionale e vita famigliare...ma questo è parte integrante dell'essere mamma, no?Ho tante idee per la testa, voglia di cambiare, di fare, sperimentare...chissà cosa mi aspetta il futuro e soprattutto se avrò il coraggio di provare a mettere in pratica qualcuna di queste idee! Come si dice...lo scopriremo solo vivendo!www.lavorodamamme.blogspot.it www.cassettodeidesideri.blogspot.it
Irene

Ultimi post di Irene (vedi tutti)

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *