/ / L’amore vince tutto… anche sul portafoglio!

L’amore vince tutto… anche sul portafoglio!

Lavoratrice multitasking lei, informatico con la passione per il circo lui.
Chi sono?
Sono i miei amici di Finchè sponsor non vi separi :Sarah e Luciano.
Sono giovani e innamorati ma, causa la crisi e l’impossibilità nel nostro Bel Paese di riuscire a mettere da parte un gruzzoletto, non sono in grado di coronare il loro sogno: sposarsi.

 

Da che mondo è mondo il Matrimonio è il sogno di ogni coppia innamorata, ma è anche una bella spesa!

Così Sarah e Luciano si sono ingegnati e hanno deciso di farselo sponsorizzare!

E io li ho intervistati!

Ciao Sarah e ciao Luciano, innanzitutto fateci sognare e raccontateci come è nata la vostra storia d’amore
Ciao a tutti voi!
L’inizio della nostra storia d’amore risale a 5 anni fa: era il 2009 quando ci siamo conosciuti tramite un social network chiamato Myspace, dove entrambi avevamo un profilo. Una chiacchiera tira l’altra, l’invito a prendere un caffè e poi eccoci a sorseggiare un aperitivo. Un amore “tecnologico” il nostro, nato dietro un computer, ma che poi ha preso forma nella realtà!

Avete deciso insieme di sposarvi o c’è stata la classica dichiarazione?
La voglia di dare una svolta alla nostra relazione era forte da tempo, ma le finanze non erano mai abbastanza a fronte delle innumerevoli spese da mettere in conto per organizzare un matrimonio.
E’ stata comune la voglia di intraprendere un percorso tutto nostro, di consacrare “biblicamente” il nostro amore, ma la dichiarazione è stata fatta da lui a me, il 21 Febbraio 2014, giorno del mio ventinovesimo compleanno.

 

A chi è venuta l’idea di farvi sponsorizzare il matrimonio?
Sarah stava sfogliando una rivista ed un articolo su come organizzare un matrimonio “low cost” ha scatenato la sua fantasia: unire l’utile al dilettevole, trovare sponsor in cambio di pubblicità!
In altre parole organizzare un matrimonio con due ingredienti: amore e baratto.

Stipulate un contratto con gli sponsor?
Stiamo preparando una scrittura privata, che a tutti gli effetti avrà il valore di un contratto, e che invieremo a tutti i nostri sponsor.
Semplicemente metteremo nero su bianco il nostro accordo di sponsorizzazione specificando quanto ci verrà gentilmente offerto dai partner e quello che noi in cambio faremo per loro.

Come fate per evitare di trasformare il vostro matrimonio in una grande operazione commerciale?
Indubbiamente una delle critiche, che chi non ci conosce potrebbe muovere, è che questa esposizione mediatica nostro matrimonio, possa renderlo oltre modo “commerciale”.
La realtà dei fatti è che noi sappiamo che l’ideale che sta alla base della nostra unione è l’amore: un amore vero, sincero, pieno di stima e di voglia di stare insieme.
Più che commerciale Luciano ama definirlo “originale”!

Avete libertà di scelta con gli sponsor o vi impongono le loro proposte con l’unica scelta di accettare o meno?
Non avendo un manuale di istruzioni da seguire, non c’è una regola ben precisa o un vademecum a cui attenersi.
Tendenzialmente siamo noi a contattare gli sponsor muovendo una richiesta di adesione al nostro progetto e ovviamente siamo aperti ad ascoltare le loro eventuali proposte, qualora decidano di partecipare.
Finora tutte le nostre sponsorizzazioni sono state contraddistinte dall’assoluta libertà di scegliere e concordare dettagli e modalità.
Per questo non possiamo che ringraziare i nostri partner per essersi dimostrati gentilissimi, disponibili e davvero di gran cuore.

Come avete fatto per far conoscere la vostra iniziativa?

Il primo passo è stato aprire un blog al quale abbiamo dato un nome chiaramente altisonante e che catturasse l’attenzione, oltre che restare impresso in mente  -> http://finchesponsornonvisepari.blogspot.it

In secondo luogo abbiamo studiato i contenuti da inserire all’interno di questo nostro spazio e infine abbiamo iniziato a contattare le aziende del settore (sia realtà affermate sul mercato che attività aperte da poco) spiegando loro la nostra iniziativa e proponendo di diventare nostri sponsor ufficiali.
Un lavoro notevole, credeteci, ma ripagato da tantissima gratificazione!

A che punto siete con l’organizzazione?
Dopo 5 mesi dall’inizio di questa nostra “avventura matrimoniale” abbiamo all’attivo una squadra di 12 sponsor che firmeranno il nostro matrimonio offrendo il loro preziosissimo contributo, ve li presentiamo:
• lo studio fotografico “Due Cuori e una Capanna” di Lainate (Mi)
• l’agenzia di party planner ed e-shop “Supercalifeste” di Cassano Magnago (Va)
• l’artigiano orafo Fabrizio di Cori di Artena (RM)
• lo chef at home Orazio Mirabella di Trezzano sul Naviglio (Mi)
• il centro estetico e benessere “Romina Belloni” di Parabiago (Mi)
• Veronica Rivalta, la giovane ed emergente stilista del marchio “A&V by Andre Veronique”
• le parrucchiere ed acconciatrici di “Tricotillo Mania” di Parabiago (Mi)
• la massoterapista Natasha Seminara che si divide tra la Lombardia e il Piemonte
• l’e-shop di partecipazioni, bomboniere, confetti e tantissimo altro ancora “Millecreazioni.net
• la video maker professionista, nonché piacentina Giorgia Scalia
• l’agenzia di comunicazione e servizi nonché tipografia digitale “Artefatta” di Ferrara (Fe)
• “Tenuta Isola”: la fantastica location del nostro matrimonio in Lomellina, a Langosco (PV)

Siamo ancora a metà dell’opera e ci piace pensare che ogni giorno che ci separa dalla data che abbiamo fissato per prometterci amore eterno, possa essere ricco di sorprese e colpi di scena, di soddisfazione e collaborazioni con nuovi sponsor.

Cosa offrite agli sponsor in cambio del loro contributo?
Promettiamo a chiunque ci aiuterà in qualche modo, che faremo di tutto per poter ricambiare.
Concretamente: ci faremo portavoci dei loro servizi con le testate giornalistiche, le emittenti televisive e radiofoniche che riusciremo a raggiungere.
Unitamente alle partecipazioni che invieremo ai nostri invitati, allegheremo i volantini contenenti i nomi delle aziende sponsor ed il loro logo, così da poterle «presentare» ai nostri ospiti prima ancora del lieto evento.
Per premiare lo sponsor più generoso applicheremo sulla nostra automobile l’adesivo pubblicitario con il nome della sua azienda, al fine di poterlo far conoscere a tutti, ovunque andremo.
Ci impegneremo a pubblicizzare il marchio di ogni sponsor il giorno del nostro matrimonio mediante allestimenti e i depliant che faremo trovare unitamente ad ogni bomboniera.
Apporremo il nominativo dei nostri partner fuori dalla chiesa e dentro la sala che ci ospiterà.
Recensiremo e valuteremo superlativamente su internet le aziende che collaboreranno con noi.
Infine faremo realizzare un video che contenga, oltre alla ripresa del rito e del ricevimento, anche momenti salienti come: lancio del riso, taglio della torta, consegna delle bomboniere, lancio del bouquet, ringraziamenti ed intrattenimento dei nostri invitati, tutto naturalmente mettendo in primo piano gli sponsor che ci avranno aiutato.

Un consiglio per chi vuole organizzare un matrimonio con gli sponsor?
Un consiglio spassionato è credere in ciò che si sta portando avanti, primo fondamentale requisito per intraprendere un avventura come la nostra. Ci sarà sempre chi non sarà d’accordo con la vostra opinione, l’importante è far valere il proprio pensiero.
L’altro consiglio che possiamo dispensare è quello di essere tenaci, perseveranti e lungimiranti, guardando sempre oltre e lavorando con la propria fantasia.

Non mi resta che augurare ai Promessi Sposi un grosso in bocca al lupo per il loro progetto!

Sarah & Luciano 1

Se volete contattare Sarah e Luciano per aiutarli nella realizzazione del loro sogno, li trovare su Finchè Sponsor Non Vi Separi e sulla fanpage Finchè sponsor non vi separi

 

The following two tabs change content below.
Valentina A.

Valentina A.

Founder and Managing Editor a Parola di Mamma
Redazione
0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *