/ / 20 idee per rendere magico il Natale dei bambini: Gingerbread

20 idee per rendere magico il Natale dei bambini: Gingerbread

L’omino di pan di zenzero è un dolce tipico di questo periodo, immancabile in ogni casa dove lo spirito natalizio è più che presente.

Dietro questa famosa figura c’è una leggenda che, se volete, potete raccontare ai bambini.

C’era una volta..
una simpatica vecchietta che, sotto il periodo natalizio, decise di cucinare un biscotto di pan di zenzero a forma di omino per il suo nipotino. A cottura quasi ultimata però la vecchina sentì una voce arrivare proprio dal forno: “Mammina, mammina fa troppo caldo qui!Fammi uscire!” La vecchina sorpresa e un po’ incuriosita aprì il forno e subito scappò fuori il biscotto a forma di omino  che si arrampicò sulla finestra e scappò fuori urlando “Corri pure, tanto non mi prendi, sono l’omino di pan di zenzero!” La vecchina cominciò a correre per prenderlo, ma le sue fatiche furono inutile, l’omino era troppo veloce!
Durante la sua fuga l’omino di pan di zenzero incrociò una mucca che, non appena lo vide, cercò di mangiarlo. Ma lui, veloce come una saetta, scappò ancora gridando “Corri pure tanto non mi prendi, sono l’omino di pan di zenzero.”  Altri personaggi cercarono di afferrare l’omino di pan di zenzero per mangiarselo, come il maiale e il cavallo, ma lui riuscì sempre a scappare gridando ” correte più che potete, tanto non mi prendete, sono l’omino di pan di zenzero!“
Ad un certo punto però arrivò sulla riva di un fiume e, sapendo di non poterci entrare altrimenti si sarebbe sciolto, cominciò a preoccuparsi. Subito arrivò una volpe che si offrì di trasportarlo sul suo dorso fino all’altra sponda. L’omino di pan di zenzero all’inizio era molto dubbioso della bontà della volpe, ma si rese ben presto conto che non aveva altra scelta se non accettare il suo aiuto, così la ringraziò e salto sulla sua schiena. Arrivati a metà del fiume la volpe disse al biscotto: “ Omino caro, comincio ad essere un po’ stanca, per favore arrampicati sul mio naso così farò meno fatica a nuotare.” L’omino di pan di zenzero fece come gli aveva detto la volpe e quest’ultima se lo pappò in un sol boccone.

Una storia un po’ triste ma del tutto plausibile se pensiamo a quanto siano buoni i biscotti di pan di zenzero, tutti li amano! E una bellissima tradizione da rispettare nei freddi pomeriggi di dicembre, è quella di realizzare dei biscotti a forma di gingerbread e cucinare, intagliare e decorare la sua casa.

Per le ricette io mi sono affidata a Giallo Zafferano: Biscotti di Pan di zenzero e Casetta di pan di spezie (anche se per quest’anno io ho preferito acquistare il kit componibile già pronto d Ikea: poca spesa e massima resa).

Realizzare i biscotti di pan di zenzero è davvero molto semplice, una volta realizzata la frolla, basta intagliare le forme come dei normali biscotti, cuocere e decorare con ghiaccia reale. Ecco qualche foto che vi può essere d’ispirazione:

omino di pan di zenzero

Per la casetta di pan di zenzero l’impegno è sicuramente maggiore, pensavo di cavarmela in un’ora, ma mi è andata via una mattinata intera..era la mia prima casetta, confido di migliorare negli anni =). Con la prima esperienza ho già capito che è meglio decorare le varie parti prima di assemblare, perché prima di asciugarsi la glassa cola un po’ e crea non pochi disastri! Questa è stata la mia (indecente) realizzazione:

casetta di pan di zenzero

Ecco invece qualche esempio da Pinterest:

casetta di pan di zenzero

Dopo che l’avrete sistemata (se avete un cane in casa, come me, evitate di posizionarla alla sua portata..se non volete evitare attacchi vari..), l’odore di pan di zenzero rimarrà in casa a lungo..come a ricordare ogni momento che Christmas is coming..

Per vedere le altre idee per rendere magico il Natale dei bambini, sbirciate nella sezione Speciale Natale.

1 POST COMMENT

Send Us A Message Here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 Comments